Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Spettroscopia con Star Analyser 100 e Visual Spec

Se state cercando nuovi stimoli o volete provare ed effettuare delle sessioni con rilevanza scientifica con la vostra strumentazione, vi consiglio di leggere questo bel articolo di Fulvio Mete sulla spettroscopia.

Innanzitutto tengo a precisare, in via preliminare, che l'acquisizione degli spettri con lo Star Analyser 100 è la parte più facile del lavoro in spettroscopia, mentre la più difficile viene dopo, con l'elaborazione di pretrattamento, la calibrazione, la normalizzazione del continuo,etc.Tengo tuttavia a precisare che tutte tali operazioni sono di routine, e, una volta ripetute un certo numero di volte, diventano abitudinarie, come del resto ogni appassionato di astrofotografia sa riguardo alle procedure del semplice imaging.A differenza di quest'ultimo, o per meglio dire a completamento di quest'ultimo, anche un mezzo spettroscopico semplice come lo S.A ed i suoi spettri costituiscono un potente mezzo d'indagine, anche scientifica.

Terrei quindi a sintetizzare alcuni passi fondamentali che seguono l’acquisizione degli spettri con lo “Star Analyser 100” od altro reticolo a trasmissione equivalente, e la loro elaborazione col programma freeware "Visual Spec" di Valerie Desnoux, che , pur se con qualche peccato di instabilità e con un interfaccia utente non immediata, è un programma veramente completo , con una quantità incredibile di funzioni, quasi a livello professionale.

Prosegui la lettura sul sito dell'autore