Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Le stelle variabili: conoscere le loro proprietà e la loro struttura

Se avete letto la sezione dedicata ai pianeti extrasolari allora non potete perdervi anche quella sulle stelle variabili, spiegata sempre dagli articoli di Daniele Gasparri che ha messo a disposizione una discreta quantità di materiale utilissimo a chi vorrebbe provare a fare qualche rilevamento scientifico.

Molti sono abituati a pensare le stelle come oggetti statici, dalla luminosità fissa, invece molte di esse sono oggetti estremamente dinamici ed interessanti; le cosiddette stelle variabili variano la loro luminosità in maniera consistente anche nel giro di poche decine di minuti; analizzando tali variazioni è possibile ricavare informazioni sull'età, sulla grandezza, sulla temperatura e a volte anche sulla loro distanza. Le stelle variabili sono moltissime e solo una piccola parte è stata scoperta e catalogata: la loro ricerca e studio (almeno preliminare) è affidato agli astrofili, e non è richiesta nessuna strumentazione particolare, se non un sensore digitale per la ripresa e successiva analisi delle immagini.

Prosegui la lettura sul sito dell'autore