Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Sole in movimento

Ho poi finito di assemblare i timelapse di un paio di protuberanze che sono riuscito a seguire il 26 agosto. Il cielo era di un bel blu, alta trasparenza a causa dei temporali del giorno precedente, ma i venti in alta quota rendevano il seeing scarso come al solito.

Per compensare ho dovuto tenere tempi di esposizione più lunghi (20sec per la surge e 50 per la quiescente) troppo lunghi purtroppo per i getti veloci del primo, forse dimezzando e scendendo s intervalli di soli 10 secondi i dettagli sarebbero stati più definiti ma serve sempre un seeing medio buono introvabile.

I due soggetti immortalati hanno caratteristiche totalmente diverse, una è una surge protuberanza eruttiva, con plasma ad alta velocità eiettato al confine del disco osservabile verso il vuoto; la seconda è invece una protuberanza quiescente, abbastanza lenta e durevole composta da due elementi, uno a tornado con il plasma che si avvita su se stesso.

Nel filmato eruttivo si intravede anche della materia precipitare nelle vicinanze, proveniente da una regione attiva ancora invisibile sull'altro lato del Sole, ma che riesce comunque a dare spettacolo. Spero vi piacciano.




 

In attesa del bel tempo

Approfittando del maltempo, da me piove ininterrottamente da giorni, sto elaborando le riprese di agosto. Quelle che vi propongo sono del 4 agosto, seeing tremendo tanto da costringermi a montare una prolunga dopo il riduttore di focale per poter cosi lavorare intorno ai 1400mm.

Anche cosi le condizioni erano al limite, e durante la sequenza di ripresa di un'ora parecchie volte sono stato costretto a ritardare/interrompere a causa delle "condizioni avverse" (non si distingueva più il soggetto) ma ho voluto comunque portare a termine il lavoro. Ovviamente non appena ho interrotto le riprese per andare a pranzo il filamento è esploso con flare annessi nelle regioni attive! Rimane comunque un ricordo della giornata, meglio di nulla, eheh.

Potete vedere la versione colorata su Youtube in HD, vi consiglio di mettere il video a fullscreen a piena risoluzione per poter osservare le spicule dimenarsi sulla superficie.



Qui di seguito potete invece vedere il mosaico assemblato con i pochi scatti realizzati senza prolunga a focale leggermente superiore, il seeing si faceva sentire ma son riuscito a metterci una toppa ed ottenere una foto presentabile, spero vi piaccia. L'immagine è veramente grande, vi consiglio di aprirla in una nuova finestra del browser.

Read more: In attesa del bel tempo
 

Time-lapse su protuberanza eruttiva

Oggi non ero sicuro di osservare il Sole, troppe commissioni da fare in città, ma dopo aver visto sul network online che era presente una protuberanza particolarmente eruttiva ho cambiato idea e sebbene in ritardo son riuscito a riprenderla per una mezzora con l'intento di assemblare un breve time-lapse.
Vista la natura particolarmente veloce del fenomeno ho preferito fare intervalli di 30 secondi a 30 secondi di ripresa, avendo cosi un frame ogni minuto, forse avrei potuto accorciare ulteriormente ma il seeing non era granchè ed ho voluto raccogliere più dati per ottenere delle immagini migliori.
Ho anche ripreso qualche dettaglio sul disco facendo delle prove giocando sul gain, gamma ed esposizione per raggiungere sempre un livello di luminosità paraginabile e studiare cosi i cambiamenti nel dettaglio e nel rumore. Non appena avrò finito le elaborazioni assemblerò una scheda di confronto.



Allego poi una grafica dove si evidenzia come nella fase di elaborazione delle riprese, per ora sia costretto a procedere manualmente, evitando gli automatismi di software come Registax, se voglio raggiungere i migliori risultati. Questo significa una discreta mole di lavoro, soprattutto per time-lapse lunghi.