Italian Chinese (Simplified) English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Dettaglio su eruzioni solari e spicole

In attesa di terminare il lavoro sulla animazione esplicativa sulle protuberanze dell'ultimo timelapse, ho voluto dedicarmi a questo breve filmato dedicato alle micro eruzioni che spesso avvengono sulla superficie solare ma che di solito passano in secondo piano perchè ci si dedica agli eventi più clamorosi come flare classe X , protuberanze ad anello, distaccamenti di filamenti.

Ho sfruttato il materiale di una paio di sedute, che giacevano nell'hard disk in attesa di assegnazione per mostrare la vita e morte di un paio di micro eruzioni e delle spicole, che sul bordo estremo del disco solare, nascono e muoiono dimenanandosi vivaci nell'arco di pochi minuti. Si notano anche getti di materia arrivare e cadere dall'altra parte del disco solare. La scala è maggiore come si nota dalle dimensioni dell'icona della Terra.

Ricordate di votare il video su YouTube se vi piace, e siete i benvenuti ad iscrivervi al mio canale, per rimanere aggiornati sulle prossime pubblicazioni.


Attività cromosferica solare con brillamento

La mattinata si è presentata inaspettatamente serena con una leggera brezza. Secondo il meteo sarebbe dovuto essere variabile essendoci un susseguirsi di diverse perturbazioni. Sebbene quindi sapessi che il seeing sarebbe stato pessimo ho montato ugualmente il telescopio per osservar un po' il Sole, visto che da questo autunno quando va bene riesco ad usarlo una volta al mese, tanto è brutto il tempo.

Come mi aspettavo infatti i brevi istanti di calma erano intervallati da lunghi periodi di alta turbolenza che rendeva i dettagli impastati. A parte due deboli protuberanze il Sole si mostrava particolarmente ricco di dettagli sul disco con quattro regioni attive e diversi filamenti.
Giornata difficile per me, visto che i miei soggetti preferiti, le protuberanze eran praticamente assenti, mi son cosi cimentato nell'imortalare le formazioni più interessanti sul disco per poi seguire l'evoluzione per quasi due ore di una, la NOAA 1734, quella di maggior dimensioni che presentava anche un paio di filamente ad arco.
La speranza era che si degnasse di mostrarmi un bel flare,avendo visto sul network online che era abbastanza ribollente di energia, ma le mie speranze non son state soddisfatte e solo piccoli brillamenti si sono accesi per poi spegnersi poco dopo.

Questo è il mio secondo esperimento di animazione della cromosfera centrale, lo considero un investimento per migliorare su questo tipo di soggetto su cui sono ancora debole, certo se il Sole si fosse impegnato un po' di più sarebbe stato più avvicente da guardare.


Protuberanze al polo solare

La tradizione insegna che il week end di Pasqua il tempo faccia schifo, arrivando poi da mesi di meteo inguardabile non avevo alcuna speranza di usare il telescopio. Fortuna vuole invece che per un paio di ore il cielo si sia liberato delle nuvole permettendomi di osservare un paio di protuberanze di generose dimensioni e qualche dettaglio sul disco, in particolare un paio di macchie e di lunghi filamenti.
Ovviamente essendo un buco tra perturbazioni in avvicendamento veloce il seeing era penoso ma la voglia di fare qualche ripresa era tanta dopo una cosi lunga attesa, cosi ho montato il raccordo per ridurre al massimo la focale equivalente e ho incominciato a fotografare la prima protuberanza a cresta.

Read more: Protuberanze al polo solare Read more: Protuberanze al polo solare
 

Verificando online era già presente da un giorno, la classica protuberanza quiescente al polo. Ho effettuato riprese di 50sec nella speranza di ottenere qualche frame accettabile in quel ribollire di dettagli ovattati.


Dopo un'oretta, sono passato alla sua sorella a fianco, una prutebranza a pioggia staccata dal disco che rilasciava materia verso il basso, si è dimostrata molto più ostica, per il seeing peggiorato ulteriormente e per la luminosità molto bassa che mi ha obbligato a salire parecchio di esposizione, sovraesponendo alcuni dettagli più luminosi vicini alla superficie solare. Inoltre dopo una decina di riprese ho dovuto interrompere per il sopraggiungere delle nuvole, peccato speravo di riuscire ad assemblare una animazione di un paio di secondi essendo un soggetto diverso dal solito.